Chi Sono

gallo_banner

 

Nato a Verona 54 anni fa da genitori meridionali e fiorentino da ormai 42, sono sposato e ho due figli, Alex e Sofia, entrambi nati a Firenze.

La Carriera Accademica

Ho frequentato il Liceo Classico Michelangiolo, una scuola che mi ha formato innanzitutto come cittadino, mi ha dato le amicizie di una vita e mi ha insegnato un metodo di lavoro. La mia carriera universitaria comincia nel 1982, quando mi sono laureato in Economia e Commercio, ed ho poi vinto una borsa di studio per studiare econometria presso il Centro Scientifico IBM a Pisa.
Ho vissuto sei mesi a Ginevra come ricercatore e poi sei anni negli Stati Uniti per conseguire prima un dottorato (Ph.D.) in “Economics” presso la University of Pennsylvania (una delle `top ten’ in economia), lavorare presso la Banca Mondiale a Washington DC e poi insegnare presso la University of North Carolina at Chapel Hill (quella che vince spesso il campionato universitario di basket).
Nel corso della mia carriera professionale ho insegnato a Université de Paris-I Panthéon-Sorbonne e lavorato al Central Planning Bureau in Olanda, e alla University of California – San Diego. Qui ho avuto l’onore di collaborare con Rob Engle e Clive Granger, Premi Nobel per l’Economia nel 2003.
Sono tornato a Firenze nel 1991, con mia moglie Cathleen: un rientro dettato dal desiderio di restituire qualcosa del tanto che avevo ricevuto all’estero. Sono diventato prima ricercatore di Statistica, poi Professore Associato di Econometria l’anno successivo ed infine ordinario dal 2000.
I miei interessi di ricerca si sono concentrati negli ultimi 10 anni sulla volatilità dei mercati finanziari e, ahimè, la trasmissione della turbolenza da un mercato all’altro; credo fortemente che sia necessario un nuovo umanesimo economico in cui l’efficienza sposi l’attenzione agli ultimi.
Il mio libro preferito è indiscutibilmente Piccolo Principe di Saint-Exupéry, del quale colleziono edizioni in diverse lingue e dialetti: la mia Stele di Rosetta di ciò che è essenziale, e l’essenziale è invisibile agli occhi.
Ho scritto un discreto numero di articoli su riviste internazionali, ma ciò di cui sono più orgoglioso sono i miei cento laureati e dottori di ricerca, i “miei pulcini”.

 

giaMpiero-gallo-bici

 

L’Avventura Politica

Nel 2009 ho cominciato la mia avventura politica partecipando allo studio di fattibilità dei 100 punti di Matteo Renzi, sono stato eletto Consigliere Comunale proprio nella sua lista civica e ho aderito al Gruppo PD. Non sono un politico di professione, ma amo la politica come “res publica”: dobbiamo riappropriarci della cosa pubblica, agendo con la testa invece di votare “contro” a prescindere, che altro non è che un comodo modo di non prendersi responsabilità e di poter criticare tutto e tutti .
Nella mia attività di consigliere ho avuto il privilegio di ricevere una delega speciale dal Sindaco Renzi per migliorare la ciclabilità a Firenze. Mi sono battuto per rendere questa bellissima città più aperta, accogliente e vivibile ampliando la rete di piste ciclabili e di rastrelliere. Ho curato in prima persona il progetto beCycle e dato impulso al Bike Sharing di imminente realizzazione, convinto che le cattive abitudini si possano cambiare e che la riduzione dell’inquinamento e il miglioramento della viabilità passino da un maggior uso della bicicletta da parte dei cittadini.
Ho anche avuto grandi soddisfazioni dalla bellissima ed emozionante esperienza dei Mondiali di Ciclismo, che abbiamo ospitato con grande orgoglio, e dal Progetto Grandi Oblate, moderna biblioteca che è diventata un punto di riferimento culturale per tutti gli studenti della città e modello da imitare.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>